martedì 11 marzo 2008

Report su Rai3:Terra bruciata! Non c'è mai fine al peggio!

Abbiamo un blog non solo per vendere birre e prodotti e segnalare iniziative amene, ma anche e soprattutto per dire la nostra e per cercare di far qualcosa. Dopo aver visto domenica sera la puntata di Report, "Terra Bruciata" questa qui, ci son rimasto veramente male e mi sono incazzato parecchio. Si lo so son cose che si sanno ma fanno rabbia e basta. E' mai possibile che non si possa fare niente? E soprattutto: chi abita in quella zona oramai infernale di Napoli-Salerno ma come fa a star tranquillo? Bonifiche: niente. Controlli: niente. La gente: niente, un'apatia totale. Dichiarazioni: niente. Relazioni sul suolo: falsificate.
Voi cosa ne pensate? Vedete per credere, anche se è un po lungo, vedetelo e rendetevi conto di quel che succede...ci si può morire, stiamo parlando dell'uomo e di natura. Di noi, dei nostri figli. Nel mezzo c'è gente (vedi politici) che parlano del nulla e continuano a dire cretinate. Più ci penso e più mi viene la pelle d'oca e mi incazzo.
b&f

p.s.
Il paragone più "bello" è quello con le sigarette al minuto 14 e con i rapporti commericiali (che vergogna).

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho visto anche io "Report", l'unico programma da vedere in tv (mitica Gaba), Che tristezza.

Lorec

Andrea Sofia ha detto...

Nel 2004 ho tentato di portar via i miei genitori dalla provincia di Salerno, che in realtà non è assolutamente invasa dai rifiuti come Napoli e Caserta e relative province.

Nel settembre 2005 mio padre si aggrava definitivamente di una particolare forma di leucemia che in Campania non hanno mai curato, torniamo a Roma ma è ormai troppo tardi, a gennaio 2006 muore. Mia madre ha un rarissimo tumore osseo.

Cosa posso pensare della situazione in Campania? Preferisco non proseguire.

Report da tempo ha il pregio di portare in televisione l'abbandono morale, sociale ed istituzionale di una situazione con la quale ormai la massa convive e nella connivenza crede di riuscire a vivere.

Questa televisione dovrebbe andare in onda tutte le sere in prima serata, perché la gentaglia che mi abita vicino oggi a Roma, l'immondizia la lascia allegramente fuori il cassonetto vuoto.

Siamo messi male, il senso civico e l'onestà in Italia sono valori che non interessano quasi a nessuno.

estrellazul ha detto...

io non guardo la tv perchè non ce l'ho, ma sul problema rifiuti conosco esperti che lavorano nel settore, e uno di loro mi raccontava che in sintesi il problema è la mancanza di inceneritori (i soldi stanziati sono stati spesi in altro...) e la presenza della camorra, a cui conviene affittare con prezzi altissimi, terreni per depositare i rifiuti di cui sbarazzarsi.
Le discariche sono solo un deposito temporaneo, devono essere luoghi di transito, però in Italia la disinformazione regna sovrana, soprattutto sui quotidiani che invece dovrebbero permettere un'informazione e una riflessione profonda, ed è sempre difficile chiamare le cose con il loro nome.

bibliotèq ha detto...

la cosa più impressionante è il modo che hanno le persone di affrontare la cosa, negano l'evidenza e sono indifferenti... al limite si incazz... se la discarica è vicino al paese dove vivono, ma purtroppo non è solo in Campania, se chiude la discarica di MAlagrotta a Roma...bè saranno guai anche qui.