giovedì 6 novembre 2008

Origine di ogni cosa...

E' già da parecchio tempo che Leonardo Di Vincenzo, Gabriele Bonci e i due Mulino Marino (Ferdinando e Flavio) parlavano dell'Enkir. Di come utilizzare il monococco, delle caratteristiche di questo farro antico. Finalmente dopo vari esperimenti, chiacchere e supposizioni hanno creato ENKIR, la prima birra al farro monococco. Quattro diverse menti, esperienze e passioni da vendere, hanno "sfornato" un prodotto di grande impatto, guidati dalle idee e dalla mano del grande mastro birraio Leonardo Di Vincenzo.


L'etichetta della birra Enkir.

Ma cos'è L'Enkir?
L’Enkir è il primo cereale addomesticato sulla terra, circa 12.000 anni fa. E’ un farro piccolo ed appartiene alla specie diploide del vicino oriente. E' un cereale selvatico ed ha un'ottima resistenza naturale a malattie e stress e non necessita di alcun tipo di concimazione. E' per questo motivo che viene anche indicato come il vero cereale biologico. La farina chese ne ricava è sorprendentemente gialla; l’Enkir possiede infatti un’elevata quantità di carotenoidi che sono efficienti antiossidanti naturali. E' un prodotto puro (non contaminato da grano), biologico, ogm free, senza additivi chimici.



La birra Enkir nasce a otto mani. Gabriele Bonci abile panificatore e grande conoscitore di lieviti e di tutti grani decide di realizzare un pane con l'Enkir. Da li e dalla collaborazione frequente con Leonardo Di Vincenzo nasce l'idea di abbinarci una birra che utilizzasse come materia prima proprio l'Enkir.

Dettaglio bottiglia e del farro monococco Enkir.


La birra si presenta color dorato carico. Tra gli ingredienti della ricetta l'Enkir è il 55%; questo antico cereale dona alla birra delle note fruttate, resinose, speziate. Ha un grande equilibrio, beverina come poche, invoglia quasi a non smettere...delicata e morbida in bocca, è ottima compagna di formaggi delicati, primi piatti, carne bianca e concede il massimo in abbinamento a zuppe a base di cereali. Da provare! E' disponibile qui in bottega (Via luca valerio 41/43) da subito! A presto, Mirko

6 commenti:

spacedlaw ha detto...

And you you also sell the enkir (the grain) in the shop? It would be nice to combine an "enkirotto" with the beer...

Mirko ha detto...

Yes, we have the enkir (grain) in the shop, for your mistic "Enkirotto".
Cheers, Mirko

Fabrizio ha detto...

u-a-u.
Urge al più presto ricongiungimento con Via Luca Valerio.
:)

Mirko ha detto...

Eh si e preparati a nuovissime chicche di Leonardo. Una birra che abbiamo nuova nuova la Sedigradi un barley wine numero bottiglie limitate e numerate a 16 gradi alcolici e presto in uscita una birra ai lamponi e altro ancora...Leo non si ferma mai!
Logicamente tutte ada ltissimi livelli!
A presto, Mirko

p.s.
Ma bisognerebbe rifare una cena al più presto che dici?

Fabrizio ha detto...

dico che hai stra-ragione.
E che Leonardo è... ecco, E', e meno male!

Fabrizio ha detto...

so che non ti dispiacerà se ho tratto informazioni da te per pubblicizzare la Enkir... :)

http://peperosso.libero.it/index.php/2008/enkir-l-ultima-arrivata-di-birra-del-bor

F